Ametista: significato, benefici e utilizzo della pietra

Douglas Harris 18-10-2023
Douglas Harris

Che si tratti di una punta, di una pietra arrotolata o di un'ametista, la frequenza di questa pietra fa vibrare la saggezza con l'umiltà. Così, il ametista ci ricorda l'infinità di ciò che ci circonda.

Ci permette anche di vedere quanto siano piccole alcune delle nostre preoccupazioni quotidiane, mentre altre, che erano in mezzo a tanti pensieri, compiti e automatismi, sono importanti ed essenziali. In questo articolo, imparerete il significato, i benefici e come usare il cristallo di ametista in una meditazione.

Ametista: che cos'è?

L'ametista è una pietra di colore viola che si ricollega al simbolo del Saggio e della Saggia e che facilita il passaggio da uno stato di coscienza normale o di veglia a uno stato meditativo.

Modula la frequenza mentale verso stati più elevati rispetto ai modelli di pensiero egocentrici, per cui l'ametista è ampiamente utilizzata per alleviare le tensioni e gli eccessi mentali.

È anche considerata la pietra della saggezza e dell'equilibrio.

Guarda anche: Come fare la meditazione e l'attivazione con i Mandala Arturiani

Significato

La parola Ametista deriva dal greco e significa "non inebriato o ubriaco". La leggenda si riferisce al Dio Dioniso o Bacco (per i Romani) che, un giorno intemperante, impulsivo e distruttivo, disse che avrebbe "lanciato" le sue tigri contro la prima persona che avesse incontrato.

Quella persona era Ametista che, in quel momento, gridò alla dea Artemide che la trasformò in un cristallo bianco. Dioniso, riconoscendo il suo errore, bagnò la pietra con il suo vino, trasformandola nel colore dell'ametista.

Pietra ametista: come usarla nella vita quotidiana?

La forma più antica di utilizzo di pietre e cristalli consiste nel collocarli nei principali centri energetici del corpo (noti come Chakra), per equilibrarli.

Per utilizzare questa pietra come alleata nei momenti di tensione, vedere di seguito un suggerimento per la meditazione.

Per aiutare nei momenti di ansia, vale la pena di portare la pietra in borsetta o di lasciarla al lavoro, ma anche di tenerla in mano nei momenti in cui si ha bisogno di maggiore serenità. Può essere utilizzata anche negli accessori, come collane, ciondoli e anelli di ametista.

Commercialmente si trova abbastanza facilmente e a prezzi molto ragionevoli in Brasile e in tutto il mondo, ma ci sono ametiste speciali come l'ametista Vera Cruz e la Super Seven che, a causa della loro rarità, sono più costose.

Se non avete dimestichezza con le pietre e i cristalli, cercate sempre referenze presso negozi specializzati e affidabili con persone che hanno già acquistato o che sono specializzate in cristalli.

Guarda anche: Stranger Things e la salute mentale: cosa hanno da insegnarci i personaggi

Quali sono i benefici di questo cristallo?

Nell'antichità l'ametista veniva usata per non intossicarsi: questa caratteristica la portiamo fino ad oggi come beneficio, ma non parliamo solo di "intossicazione" esterna (con il bere, ad esempio), ma anche di eccessi che ostacolano i sensi. Un buon esempio è quando non pensiamo "bene" e ci stordiamo con pensieri distruttivi, sabotanti e nocivi, influenzati da informazioni ealtre interferenze tossiche.

Può essere chiamata "la pietra dell'anima" perché invia il suo messaggio a questo livello dell'esistenza: grazie alla sua forte identificazione con questa forza di maggiore comprensione, consola la persona che deve affrontare il passaggio della morte reale o simbolica, sia essa della persona stessa o dei suoi cari.

Meditazione con la pietra ametista in 10 passi

  1. Il suggerimento è di utilizzare la pietra per 10-20 minuti sul chakra frontale (fronte).
  2. Osservate l'ametista in dettaglio per qualche tempo, finché non riuscite a chiudere gli occhi e a "vederla" in tutti i suoi particolari.
  3. Sdraiatevi in una posizione comoda, appoggiate l'ametista sulla fronte e respirate lentamente e profondamente.
  4. Una volta raggiunto questo obiettivo, iniziate a rilassarvi fisicamente e mentalmente.
  5. Continuate a respirare profondamente, lasciando che i pensieri fluiscano senza volerli cancellare o fermare.
  6. Quando avete raggiunto un livello ragionevole di rilassamento, "vedete" la pietra con il pensiero: contando da 1 a 7, crescerà nella vostra visualizzazione fino a raggiungere le dimensioni di una montagna.
  7. Una volta che l'ametista ha raggiunto questa dimensione, visualizzatevi sulla superficie della pietra ed esploratela: camminate all'esterno e, se trovate un sentiero, esplorate anche l'interno.
  8. Una volta soddisfatti delle vostre esplorazioni, tornate al punto di partenza e contate di nuovo da 1 a 7 (ma questa volta visualizzando che si riduce alle dimensioni normali).
  9. Respirate profondamente alcune volte e muovetevi delicatamente per tornare a un normale stato di vigilanza. Aprite gli occhi
  10. Scrivete tutto ciò che avete visto, sentito o provato durante la visualizzazione. Potete fare questa mentalizzazione una o due volte alla settimana.

Douglas Harris

Douglas Harris è un esperto astrologo e scrittore con oltre due decenni di esperienza nella comprensione e interpretazione dello zodiaco. È noto per la sua profonda conoscenza dell'astrologia e ha aiutato molte persone a trovare chiarezza e comprensione delle loro vite attraverso le sue letture dell'oroscopo. Douglas ha una laurea in astrologia ed è apparso in varie pubblicazioni, tra cui Astrology Magazine e The Huffington Post. Oltre alla sua pratica di astrologia, Douglas è anche uno scrittore prolifico, avendo scritto diversi libri di astrologia e oroscopi. È appassionato di condividere le sue conoscenze e intuizioni con gli altri e crede che l'astrologia possa aiutare le persone a vivere una vita più appagante e significativa. Nel tempo libero, Douglas ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la sua famiglia e gli animali domestici.