Dove si trova il clitoride? Scopri la struttura dell'organo e accetta il tuo corpo

Douglas Harris 18-10-2023
Douglas Harris

È possibile identificare dove si trova il clitoride Vi toccate il clitoride? Il vostro partner sa come toccare il vostro corpo nel modo che preferite? Provate piacere? Raggiungete l'orgasmo o avete difficoltà a raggiungere l'apice del piacere?

Questo articolo vi insegnerà a conoscere questo piccolo pulsante del piacere!

Fino a qualche anno fa, quando parlavo del clitoride interno, molte persone non sapevano di cosa si trattasse. Ricordo che al mio primo corso pratico di pompoarismo c'erano tre ginecologi, e loro stessi dicevano di non sapere nulla di questo e di molte delle cose che dicevo sulla nostra anatomia.

Mi hanno detto che non l'hanno imparato né all'università, né sui libri, né nella pratica. Voglio farvi riflettere con questa storia: se anche ottimi medici ginecologi non sapessero dove si trova il clitoride Quindi non siate timidi e non rimproveratevi.

Guarda anche: Tutto sul segno del Toro

Internet ha contribuito molto al rapido avanzamento della conoscenza ed è per questo che oggi l'argomento si rivolge a diversi pubblici femminili. L'obiettivo è la conoscenza di sé, e questo mi rende molto soddisfatta. La conoscenza di sé è il passo principale della consapevolezza per l'autoguarigione dei propri dolori.

Come si forma il clitoride

Il clitoride è una scoperta molto recente. Il 2009 è un anno storico perché è stato il momento in cui l'urologa australiana Helen O`Connell ha pubblicato un articolo per parlare dell'anatomia del clitoride.

Fino ad allora tutti i libri di anatomia erano incompleti e incoerenti, presentando una figura planare e non bidimensionale della struttura genitale femminile. Questa vecchia immagine mostrava praticamente solo la parte esterna o la grande ed evidente parte interna del clitoride, che non forniva informazioni sufficienti per comprendere la struttura dell'organo.

Nessuno conosceva la differenza tra la struttura del clitoride eccitato e quella del clitoride a riposo fino al 1990, quando i ricercatori hanno utilizzato la risonanza magnetica per comprenderla. Nel 2009 hanno effettuato la prima ecografia tridimensionale completa del clitoride stimolato, uno studio durato tre anni.

Quello che generalmente conosciamo come clitoride è solo la punta dell'organo sessuale femminile; questa punta, infatti, è solo una delle sue strutture, chiamata glande, per cui è giusto dire che questo è il glande del clitoride.

Il clitoride è ricchissimo di terminazioni nervose, ha molti neuroni sensoriali che lo rendono molto sensibile. In media ci sono più di ottomila terminazioni nervose. Gli uomini ne hanno solo quattromila nel pene, mentre noi donne ne abbiamo il doppio nel glande (il famoso bottoncino).

Passiamo quindi alle strutture del clitoride:

  • Glande (la parte che già conoscete)
  • La lampadina
  • Il corpo cavernoso
  • La radice del clitoride
  • Il clitoride ha anche un tessuto erettile che si gonfia di sangue.

Ma dov'è il clitoride?

I due corpi cavernosi abbracciano la vagina, provocando il piacere vaginale. Quello che popolarmente viene chiamato orgasmo vaginale è anche un orgasmo clitorideo.

Le radici del clitoride misurano fino a 9 cm. A riposo sono dirette verso la coscia e, in posizione eretta, verso la colonna vertebrale.

Il clitoride, come ho già detto, ha un tessuto erettile che si riempie di sangue e il suo glande (il bottoncino) diventa visibilmente duro ed eretto. In alcune donne questo bottoncino è più esposto e si vede più facilmente in erezione. In altre donne il glande è nascosto dietro il prepuzio del clitoride - se lo ritenete più carino potete chiamarlo cappuccio del clitoride.

Il clitoride misura circa 9 cm. Per fare un paragone: è più o meno delle stesse dimensioni del pene a riposo. È importante sottolineare che la rivista BJU International fornisce la misura media esatta di 9,16 cm.

Che cos'è il clitoride?

La parola clitoride deriva dal greco "kleitoris", che significa piccola collinetta. Il termine cominciò a essere usato nell'antica Grecia. Fu Ippocrate, il grande padre della medicina, a parlare per la prima volta del clitoride. Egli disse anche che la donna produceva sperma - probabilmente stava parlando dell'eiaculazione femminile.

Ogni struttura del corpo umano ha una funzione e l'unica funzione del clitoride è quella di dare piacere alla donna. Questo dimostra che il piacere sessuale è qualcosa di necessario per il corpo di una donna. L'uomo ha il pene che, nonostante dia piacere, ha diverse altre funzioni nella stessa struttura, come la minzione, il coito e la funzione di condotto spermatico per la riproduzione.

Nella mia pratica clinica, e soprattutto nella pratica dei corsi, ho notato la quantità allarmante di donne che non sanno dove si trova il clitoride, il proprio organo del piacere. Su Internet ci sono milioni di immagini di vulve, ma tutte le vulve sono molto diverse e questo rende difficile per le donne identificare le proprie strutture intime.

Inoltre, molte donne non si sono mai guardate allo specchio o è passato molto tempo dall'ultima volta che si sono guardate, un'ulteriore prova che ho individuato nella mia pratica lavorativa.

Esercizio: trovare subito il clitoride!

  1. Prendete uno specchio
  2. Separate le grandi labbra con le dita e tirate il pube, la parte grassa dove di solito si trova la maggior parte dei peli.
  3. Tiratelo delicatamente verso l'alto in modo da far risaltare il clitoride: di solito una piccola peluria lo ricopre completamente. Alcune donne hanno molta di questa peluria, altre ne hanno poca. Il nome di questa peluria è prepuzio o cappuccio clitorideo.
  4. Il clitoride è la parte rotonda e dura di questa regione, motivo per cui viene affettuosamente chiamato bottoncino o perla.
  5. Quando si è eccitati è ancora più facile visualizzare il clitoride, che sarà gonfio di sangue ed eretto.

Normalmente, quando una donna si masturba, per una questione di percezione e di maggiore sensibilità, troverà il clitoride, poiché è la parte più piacevole della vulva. Dico normalmente perché ci sono alcune donne che, a causa di un blocco o di una differenziazione anatomica o anche per mancanza di conoscenza di sé, possono sfuggire a questa regola.

Guarda anche: Venere in Scorpione: periodo di maggiore intensità e arrapamento nei rapporti di coppia

Ma essendo questa una regola, essendo questa la parte più sensibile della vulva, la donna

di solito lo trova con il suo stesso tocco.

L'avete trovato? Raccontatemelo!

Curiosità sul clitoride

Ogni uomo, prima di diventare uomo, è stato una donna.

Cosa vuoi dire, Roberta?

Nella fase embrionale, prima che i gameti XX (donna) o XY (uomo) modifichino la struttura genitale per formare il pene o la vulva, l'uomo ha una vulva, dalla quale il clitoride darà origine al pene. Questo è uno dei motivi per cui alcune donne possono avere un clitoride molto più grande, che viene chiamato clitorismegalia.

A proposito di clitoride, vale la pena ricordare che, purtroppo, esistono ancora le mutilazioni genitali femminili, note anche come MGF, l'asportazione totale o parziale degli organi genitali esterni. Di solito, quando accade, si tratta di rituali religiosi praticati in Paesi come Gibuti, Eritrea, Somalia e Sudan.

Dove si trova il clitoride quando si cambia sesso?

Quando l'individuo è nato in un corpo femminile, ma ha un'anima maschile e vuole cambiare

il vostro sesso fisico, il clitoride è la struttura di fondamentale importanza per questo.

L'intervento più comunemente utilizzato per questo scopo sposta il clitoride, con l'aiuto di ormoni maschili, in modo che l'organo aumenti di dimensioni e diventi simile a un micropene. L'intervento può farlo crescere in media di 6 cm e viene reimpiantato in modo che sia anatomicamente proporzionato e flessibile.

Importanza della masturbazione

La masturbazione è uno strumento fondamentale per conoscere il proprio corpo. Masturbarsi è un modo per imparare a utilizzare questa perla della struttura del piacere per una relazione più sana e piacevole, sia con se stessi che con il proprio partner.

Più vi toccate e scoprite modi diversi di toccarvi - come l'uso di vibratori, cosmetici sensuali e la scoperta di voi stessi - più potete indirizzare il vostro partner a esplorare ulteriormente la vostra attività sessuale.

E con questo si può anche migliorare il rapporto con se stessi, con un migliore amor proprio, che a sua volta influenza la sicurezza con se stessi e la vita sociale.

Douglas Harris

Douglas Harris è un esperto astrologo e scrittore con oltre due decenni di esperienza nella comprensione e interpretazione dello zodiaco. È noto per la sua profonda conoscenza dell'astrologia e ha aiutato molte persone a trovare chiarezza e comprensione delle loro vite attraverso le sue letture dell'oroscopo. Douglas ha una laurea in astrologia ed è apparso in varie pubblicazioni, tra cui Astrology Magazine e The Huffington Post. Oltre alla sua pratica di astrologia, Douglas è anche uno scrittore prolifico, avendo scritto diversi libri di astrologia e oroscopi. È appassionato di condividere le sue conoscenze e intuizioni con gli altri e crede che l'astrologia possa aiutare le persone a vivere una vita più appagante e significativa. Nel tempo libero, Douglas ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la sua famiglia e gli animali domestici.