È difficile avere successo nella vita rifiutando o disprezzando il proprio padre.

Douglas Harris 29-07-2023
Douglas Harris

Di recente, in uno dei miei gruppi di terapia, tre clienti di età abbastanza diversa si sono presentati con lo stesso problema: "Ho scoperto di recente che mio padre, quello che mi ha cresciuto e con cui ho vissuto tutta la vita, non è il mio padre biologico".

In questi casi, dopo lo shock iniziale della notizia, di solito c'è un rifiuto di accettare e riconoscere il "nuovo" padre o una rivolta verso la madre.

Quando l'identità del padre è nascosta - ad esempio, nei casi di figli extraconiugali, di adozione o quando la madre ha avuto rapporti sessuali con più di un partner e non è sicura di chi sia il padre del suo bambino - la questione più grave è la violazione del diritto di appartenenza.

Guarda anche: Imparare a conoscere il massaggio ayurvedico

Si tratta di una legge sistemica che garantisce l'ordine e l'equilibrio all'interno delle famiglie, secondo gli studi del pensatore tedesco Bert Hellinger, padre della Costellazione Familiare - una tecnica terapeutica di guarigione emotiva e di soluzione dei conflitti nelle relazioni.

Questa legge invisibile che opera in tutti i gruppi umani - e con forza ancora maggiore nei clan familiari - dice che tutti i suoi membri hanno il diritto di appartenere e di avere un posto che spetta solo a loro nel sistema.

Avete un padre assente?

Escludere il padre dalla propria vita è pericoloso

Nella nostra società è diffusa l'idea che il padre sia colui che alleva i figli. In questa convinzione è insita una pericolosa esclusione. Dopo tutto, qual è la condizione perché un uomo diventi padre?

Dal punto di vista dell'esistenza, è sufficiente che egli concepisca una vita. Il posto e la funzione del padre nel sistema familiare, quindi, nessuno può sostituirlo o negarlo.

Guarda anche: Che cosa sono i Tarocchi?

Quando escludiamo qualcuno dalla nostra anima e dalla nostra coscienza, sia perché lo temiamo, lo condanniamo o lo dimentichiamo, ci sono conseguenze terribili.

La coscienza collettiva del sistema familiare genera in noi una pressione di compensazione o di espiazione, che spesso porta un membro della generazione successiva a rappresentare il membro escluso, ripetendo il suo destino perché gli altri possano in qualche modo guardare a lui.

Un nipote, ad esempio, può imitare, per identificazione inconscia, un nonno che è stato escluso per aver avuto un figlio extraconiugale. In questo modo inizia a vivere, a sentire e a fallire come il nonno, senza essere consapevole di questo legame.

Imparare ad accettare il proprio padre è una condizione per una vita migliore

Come si può sapere chi si è e dove si va se non si conosce il proprio passato, le proprie radici? I figli sono i loro genitori, un mix perfettamente equilibrato di 50% del DNA del padre e 50% del DNA della madre.

Nel dare la vita ai figli, i genitori non possono aggiungervi nulla e non possono escluderne nulla; allo stesso modo, quando i figli prendono la vita dei genitori, non possono né aggiungervi nulla né rifiutarne nulla.

È molto difficile che una persona abbia successo nella vita se non ha preso pienamente uno dei suoi genitori, se li rifiuta o li disprezza. La persona può anche avere successo per un po' perché usa la rabbia per agire, ma questo non è sostenibile a lungo termine.

Nella visione sistemica delle Costellazioni Familiari, prendere il padre e la madre, cioè onorarli e accettarli come sono e come potrebbero essere, è la condizione per poter prendere la vita che è nata da loro. Questo atto di prendere è un atto di umiltà, rappresenta un sì alla vita e al destino.

Chi rifiuta il padre, ad esempio, rifiuta se stesso e si sente vuoto, insoddisfatto, senza uno scopo nella vita.

Il modo in cui ci rapportiamo ad essa, oggi e in passato, si rifletterà poi nel modo in cui ci rapportiamo alla nostra professione, alle figure di autorità, ai nostri partner (nel caso delle donne) e nel modo in cui ci sentiamo inseriti nel mondo.

La persona che non ha preso il padre può spesso avere diverse professioni e non attenersi a nessuna, o addirittura nessuna professione.

E quando la madre non solo nasconde l'identità del padre, ma impedisce anche al bambino di avere accesso a lui per rabbia o dolore, il bambino potrebbe in seguito, da adulto, voler fuggire dalla realtà, ad esempio attraverso l'uso di droghe o la cieca devozione a una setta o a una religione.

È un modo disperato di riempire un vuoto interiore, una ricerca segreta del padre non preso.

Nel caso dei miei clienti che avevano l'identità del padre nascosta, la soluzione è stata quella di configurare i loro sistemi familiari in uno spazio fisico, utilizzando la Costellazione Familiare per creare una sorta di geometria delle relazioni.

Per ognuno di essi, è stata scelta una persona per rappresentare il padre biologico, un'altra per rappresentare la madre e un'altra ancora per rappresentare il cliente (bambino).

In un primo momento, l'immagine dell'esclusione viene presto alla ribalta, quando i rappresentanti del figlio e della madre voltano le spalle al rappresentante del padre. Da qui, il cliente, che osserva tutto dall'esterno, può scegliere di guardare questo padre e reinserirlo nel sistema, chiamandolo padre e accogliendolo nel suo cuore.

Il bambino può finalmente essere in pace con se stesso, sentirsi integro e con più forza ed entusiasmo per camminare verso la vita.

Audio: curare il legame con il padre

Se avete vissuto una situazione simile, che ha portato all'assenza o all'esclusione del vostro padre biologico, o se siete in conflitto con il vostro genitore, ascoltate l'audio qui sotto. Contiene un esercizio sistemico e fenomenologico che permette di guarire questo legame e di liberare il flusso d'amore interrotto (che vostro padre sia vivo o meno, che lo abbiate conosciuto o meno).

Per alcune persone è sufficiente fare l'esercizio una volta, mentre per altre è bene farlo di tanto in tanto, fino a quando non sentono di aver ottenuto il cambiamento della postura interna. Per coloro che sono molto razionali, consiglio di ripetere l'esercizio, con un intervallo minimo di un mese, fino a quando la pratica raggiunge il cuore e il corpo, non solo la testa.

Questo esercizio di visualizzazione con immagini interne è una costellazione che mette in moto un movimento di trasformazione personale. Questo processo avviene in modo sottile, a livello energetico, e non è razionale.

Prima e dopo questa pratica, è importante essere raccolti, centrati e presenti. In questo modo potenzierete i benefici di questo esercizio. Trovate un luogo tranquillo e silenzioso dove nessuno possa interrompervi. In seguito, basta accendere l'audio qui sotto e iniziare a esercitarsi.

Douglas Harris

Douglas Harris è un esperto astrologo e scrittore con oltre due decenni di esperienza nella comprensione e interpretazione dello zodiaco. È noto per la sua profonda conoscenza dell'astrologia e ha aiutato molte persone a trovare chiarezza e comprensione delle loro vite attraverso le sue letture dell'oroscopo. Douglas ha una laurea in astrologia ed è apparso in varie pubblicazioni, tra cui Astrology Magazine e The Huffington Post. Oltre alla sua pratica di astrologia, Douglas è anche uno scrittore prolifico, avendo scritto diversi libri di astrologia e oroscopi. È appassionato di condividere le sue conoscenze e intuizioni con gli altri e crede che l'astrologia possa aiutare le persone a vivere una vita più appagante e significativa. Nel tempo libero, Douglas ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la sua famiglia e gli animali domestici.