Japamala: cos'è e come meditare con la collana

Douglas Harris 22-10-2023
Douglas Harris

La ripetizione dei mantra è una tecnica molto potente che ci aiuta ad aumentare la nostra consapevolezza spirituale e a calmare la nostra mente. Per favorire questo processo, la Japamala, un cordone solitamente composto da 108 perline è comunemente utilizzato dai praticanti dello Yoga, del Buddismo e dell'Induismo per facilitare la concentrazione e la ripetizione di un mantra .

In questo articolo capiremo cos'è il Japamala, perché di solito ha 108 perline e come indossare la collana per la meditazione.

Japamala: cos'è

La parola Japamala è in sanscrito, una lingua indiana classica usata per trasmettere la conoscenza spirituale. Japa significa "sussurrare ripetutamente", e Borsa significa "ghirlanda".

Guarda anche: Astrologia 2022: tutto sulle previsioni dell'anno

Questo cordone può essere realizzato con diversi materiali naturali: il più usato dagli indù è il seme di rudraksha, considerato sacro in India e chiamato anche "lacrima di Shiva".

Ma può anche essere fatto di legno, un materiale spesso usato dai buddisti, così come di ossa, cristalli e altri.

Ciò che accomuna ogni Japamala sono le 108 perline, ma perché?

Lo stimato maestro spirituale Swāmi Dayānanda Saraswatī spiega che il sanscrito ha 54 lettere in totale, che emettono 54 suoni ascendenti e 54 suoni discendenti.

In totale, abbiamo 108 nomi sacri o nomi di Ishvara. Secondo il sistema filosofico del Vedanta, Ishvara è il creatore dell'universo e responsabile del suo funzionamento.

Meditazione con Japamala

Il filo di 108 perline vi aiuterà a ripetere un mantra per 108 volte. Usando il Japamala, potrete concentrarvi sull'intonazione e sul significato del mantra stesso, piuttosto che preoccuparvi del conteggio.

Durante la ripetizione del mantra possono comparire vari tipi di pensieri: cosa fare?

Lasciate che i pensieri passino in secondo piano, come il flusso costante di un fiume, e mantenete il mantra in primo piano come fulcro della vostra pratica.

Ricordate che non è indicato interagire o controllare i pensieri, è molto meglio allenare il distacco da essi.

Come la pratica dei mantra, la meditazione con Japamala può essere usata come un potente strumento per calmare, centrare, guarire e aiutare l'evoluzione spirituale e la conoscenza di sé.

Guarda anche: Sognare le feci: cosa significa?

Come utilizzare Japamala

Nel video che segue spiego i dettagli e le regole per l'utilizzo del Japamala, ma fondamentalmente le linee guida sono le seguenti:

  • Tenere il cordone con il dito medio e, con l'aiuto del pollice, eseguire il movimento di incrocio dei grani a ogni ripetizione del mantra.
  • Non utilizzare il dito indice, che non deve toccare il cavo o la custodia.
  • Non utilizzare la perlina centrale o la testa del Guru e non passarci sopra contando
  • Evitare che il cavo tocchi il pavimento
  • Sincronizzare la ripetizione del mantra con il passaggio delle banconote.
  • Ripetere il mantra mentalmente o sussurrarlo ad alta voce.
  • Se volete un suggerimento di mantra, guardate il video
  • Conservate il vostro Japamala sull'altare o in un luogo speciale, come una scatola di legno.

Come dare energia al vostro Japamala

È possibile costruire il proprio Japamala, ma se non si è in grado di farlo, lo si può acquistare nei negozi specializzati - ce ne sono molti su internet!

Non appena lo ricevete, energizzate il Japamala che ora è vostro e deve essere usato preferibilmente solo da voi.

  1. Sedetevi in un luogo pulito e tranquillo, preferibilmente nel vostro angolo di meditazione, con i vostri cristalli, la candela e i bastoncini d'incenso.
  2. Fate 3 respiri profondi, concentratevi e chiedete la saggezza e l'intervento superiore durante tutto il processo.
  3. Se avete già un mantra che vi piace, ripetetelo mentre energizzate il Japamala.
  4. Utilizzate un bastoncino d'incenso per trasmutare l'energia del cordone, passandolo intorno al vostro Japamala mentre ascoltate o cantate il vostro mantra preferito.
  5. Una volta terminato, lasciate il Japamala con tanto affetto nel suo angolo speciale.
  6. Ricordate che il vostro Japamala riceve l'energia spirituale di ogni meditazione, quindi più lo usate, più diventa potente.

Namaskar e buona meditazione!

Gunatiita

Douglas Harris

Douglas Harris è un esperto astrologo e scrittore con oltre due decenni di esperienza nella comprensione e interpretazione dello zodiaco. È noto per la sua profonda conoscenza dell'astrologia e ha aiutato molte persone a trovare chiarezza e comprensione delle loro vite attraverso le sue letture dell'oroscopo. Douglas ha una laurea in astrologia ed è apparso in varie pubblicazioni, tra cui Astrology Magazine e The Huffington Post. Oltre alla sua pratica di astrologia, Douglas è anche uno scrittore prolifico, avendo scritto diversi libri di astrologia e oroscopi. È appassionato di condividere le sue conoscenze e intuizioni con gli altri e crede che l'astrologia possa aiutare le persone a vivere una vita più appagante e significativa. Nel tempo libero, Douglas ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la sua famiglia e gli animali domestici.