Ossidiana: cos'è, come si usa e significato della pietra

Douglas Harris 04-10-2023
Douglas Harris

A ossidiana è un mineraloide, cioè, non avendo formazione cristallina, non rientra nella categoria dei cristalli ed è più complesso di un minerale.

La mitologia e gli usi comuni che ne sono stati fatti nel corso della storia umana ci portano a pensare che possa aiutarci a evolvere, a smuovere ciò che è silenzioso, accomodante e nascosto, ma irrisolto. Sono sulla strada giusta? Quali sono i miei punti di forza e di debolezza? Cosa posso migliorare?

Se vi siete già posti una di queste domande, significa che avete già iniziato il vostro processo di evoluzione come esseri umani. Almeno, migliorare ogni giorno e conoscere meglio noi stessi dovrebbe essere il nostro principale obiettivo nella vita.

In questo contenuto capirete cos'è l'ossidiana, il suo significato e come utilizzarla.

Ossidiana: significato e identificazione

Il nome deriva da Obsius, un esploratore romano che lo catalogò come vetro vulcanico quando lo trovò in Etiopia.

Generalmente scuro, il colore dell'ossidiana è prodotto dagli elementi che si uniscono nella sua formazione: magnesio e ferro per il marrone e il nero, le bolle di gas generano il dorato, i cristalli bianchi i fiocchi di neve e la magnetite gli arcobaleni.

Gli effetti prodotti e la loro bellezza finiscono per influenzare il valore, rendendoli più costosi in quanto la loro bellezza e il loro effetto sono più particolari e rari.

Ossidiana nera: come questa pietra ci aiuta ad evolvere

Il problema è che pensiamo sempre di avere abbastanza tempo, ma in realtà non dovremmo avere tempo per le scuse, per la pigrizia o per l'autoindulgenza. Il tempo è adesso, il futuro è vicino, dobbiamo cambiare ora! Prima noi stessi e, dato che il tempo è poco, anche l'ambiente che ci circonda.

Vediamo cosa è bloccato, in cosa siamo più resistenti al cambiamento, quali sono i nostri punti negativi, le nostre ombre, e mettiamoci sul cammino dell'evoluzione. Non aspettate che lo faccia la prossima generazione, non siamo venuti al mondo in vacanza, siamo venuti con una missione, evolvere. Questo è il richiamo dell'ossidiana!

A cosa serve la pietra ossidiana

L'ossidiana è una pietra terapeutica, ha un'energia focalizzata che individua esattamente ciò che ostacola la nostra conoscenza e la nostra crescita, lavorando proprio su questo, mostrandovi cos'è e dove vi dà fastidio.

Opera questa energia attraverso la nostra volontà di miglioramento e di perfezionamento interiore. Quindi, se il nostro desiderio è piccolo, farà poco. L'ossidiana ci aiuta a superare i nostri "spigoli", facendoceli affrontare consapevolmente.

L'ossidiana non è pericolosa, ma dal punto di vista terapeutico richiede rispetto, la persona che non vuole migliorare, vedersi ed evolvere, o non si trova in un momento propizio per questo movimento interiore, può percepirla così, ma sarebbe il riflesso della propria ombra e resistenza.

Si può usare tranquillamente negli accessori, come collane o bracciali di ossidiana, ma come ogni pietra terapeutica, l'uso consigliato è puntuale e non costante. L'uso intenso può esacerbare la ricerca interiore, approfondendo e ricercando anche ciò e dove non arriviamo, come traumi e ferite familiari e ancestrali. Va bene puntualmente e con il supporto di un professionista, ma non è adatta nella vita di tutti i giorni.

Ma è anche una pietra che ha un lato dolce: quando ricorriamo ad essa in situazioni estreme, come un grande shock emotivo, è in grado di diventare ricettiva e di dare risposte che ci sollevano immediatamente. Ma come tutte le pietre scure, l'ossidiana nera deve essere usata con rispetto e cautela.

Come utilizzare la pietra ossidiana

Per il miglioramento dell'ego, posizionare la pietra di ossidiana nera su uno dei Chakra inferiori (Base, Sacrale o Plesso Solare), per attirare le energie più sottili dei Chakra superiori (Coronario e Frontale). Usarla una o due volte alla settimana, per un massimo di 20 minuti.

Guarda anche: Cosa significa sognare una toilette?

È una pietra di origine vulcanica, quindi ha un forte legame con il fuoco. Si occupa della purificazione dell'ego e, quando necessario, dà una "scossa" alla vostra vita e vi fa concentrare su ciò che conta.

Una volta lavorata una parte dell'ego, delle ombre e delle resistenze, si ottiene un potenziamento del proprio essere che noi intendiamo come ricchezza, ma è puro potere di manifestazione, dell'essenza unica di ogni persona. Da questa nozione e da questo concetto nasce il bracciale feng shui di ossidiana, ma è un percorso, un processo interiore da attraversare.

Meditare con l'ossidiana

Mettetevi in una posizione comoda in un luogo tranquillo, prendete la vostra pietra per questo esercizio e osservatela nei dettagli per un po' di tempo, fino a quando riuscirete a chiudere gli occhi e a "vederla" in tutti i suoi particolari.

Una volta raggiunto questo obiettivo, iniziate a rilassarvi fisicamente e mentalmente, respirando profondamente e lasciando che i pensieri fluiscano senza volerli cancellare o fermare. Quando avrete raggiunto un livello ragionevole di rilassamento, "vedete" la pietra nel pensiero.

Guarda anche: Terapia con le essenze floreali: come funziona

Con un conteggio da 1 a 7, crescerà nella vostra visualizzazione fino a diventare grande come una montagna. Una volta visualizzata questa dimensione, andrete sulla superficie della pietra e inizierete a esplorarla, camminando all'esterno. Se nella vostra visualizzazione trovate ingressi e sentieri, esplorate anche quelli.

Quando siete soddisfatti della vostra esplorazione, tornate al punto di partenza e contate di nuovo da 1 a 7, ma questa volta visualizzando la pietra fino a quando non si restringe e torna alle sue dimensioni normali.

Respirate profondamente, muovetevi delicatamente per tornare a uno stato di vigilanza normale e aprite gli occhi. Scrivete tutto ciò che avete visto, sentito o provato durante la visualizzazione.

Questa meditazione vi aiuta ad avere intuizioni e a muovere l'energia di trasformazione dell'ossidiana. Scrivete tutto ciò che avete sentito e visualizzato.

"Ma cosa accadrà, se per caso scopro che il più piccolo, il più ammirevole di tutti, il più povero dei mendicanti, il più insolente dei miei calunniatori, il mio nemico, risiede in me, è me stesso, e ha bisogno dell'elemosina della mia gentilezza, e che io stesso sono il nemico che è necessario amare?", C.Jung.

Douglas Harris

Douglas Harris è un esperto astrologo e scrittore con oltre due decenni di esperienza nella comprensione e interpretazione dello zodiaco. È noto per la sua profonda conoscenza dell'astrologia e ha aiutato molte persone a trovare chiarezza e comprensione delle loro vite attraverso le sue letture dell'oroscopo. Douglas ha una laurea in astrologia ed è apparso in varie pubblicazioni, tra cui Astrology Magazine e The Huffington Post. Oltre alla sua pratica di astrologia, Douglas è anche uno scrittore prolifico, avendo scritto diversi libri di astrologia e oroscopi. È appassionato di condividere le sue conoscenze e intuizioni con gli altri e crede che l'astrologia possa aiutare le persone a vivere una vita più appagante e significativa. Nel tempo libero, Douglas ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la sua famiglia e gli animali domestici.